->

Una storia

http://ibambinidiflamieale.it/uploads/images/immagini/il fiore flaminia, di Teresa Polimei.JPG

Non ricordo bene la data ma è accaduto all'inizio di giugno.

E' sera, torno a casa distratta, stanca, ha piovuto tutto il giorno.

La mia casa è una villetta a schiera con un piccolo giardino ed un parcheggio privato antistante.
Con molta difficoltà e nervosismo trovo le chiavi del primo cancello di casa nella borsa, sono come sempre a piedi, apro ed entro nel parcheggio.
Non so perché ma alzo gli occhi al cielo, forse per rilassarmi un attimo.

Il cielo è pieno di nuvole tranne un piccolo spiraglio da cui fa capolino una stella, mi appare tutto fantastico, sorrido e all'improvviso sono rapita dal pensiero di quella ragazza o meglio del suo dolcissimo sguardo.
Dopo pochi passi raggiungo il secondo cancello di casa, nel mio piccolo giardino ci sono tante piante e molte avrebbero bisogno di una buona potatura che rinvio sempre.

C'è una pianta rampicante, di cui non ricordo il nome, messa in una posizione laterale che fiorisce una volta l'anno in primavera in modo esagerato e spettacolare e poi diventa anonima e quasi scompare per il resto del tempo. Quest'anno avevo dimenticato che la pianta ci fosse perché la primavera era passata e non era ancora fiorita.
Apro quindi il cancello entro in giardino con ancora in mente la stella e la ragazza ed ecco che all'improvviso vedo il primo fiore della pianta che con una violenta bellezza si fa capolino tra le altre piante e si affianca come per magia, dentro di me, a quel vicinissimo volto. Mi viene spontaneo parlare senza suoni alla ragazza.
Quel fiore avrà per me e per sempre il suo nome

Teresa Polimei