Benvenuti nel sito dell'Associazione I Bambini di Flami e Ale

12

ott

2009

Avvocato Gianmarco Cesari : Ricorso Cassazione Lucidi


da AIFVS onlus il 13/10/2009 * 20:21

L'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada ricorre alla Corte di Cassazione impugnando la sentenza d'appello che ha derubricato l'omicidio dei fidanzati Alessio e Flaminia da doloso a colposo, dimezzando a cinque anni la pena inflitta in primo grado dalla giudice Marina Finiti del Tribunale di Roma.

L'impugnazione da parte dell'AIFVS, quale ente che in Italia rappresenta l'interesse collettivo per la salvaguardia della vita e della salute sulla strada, ha un alto significato morale e sociale, poichè rappresenta che il crimine stradale non ha colpito solo due famiglie ma ha leso i diritti dell'intera collettività, cioè del popolo italiano in nome del quale si amministra la giustizia.

Pertanto l'AIFVS, con il ricorso alla Corte di Cassazione vuole richiamare la Magistratura a riconoscere come doloso il reato stradale quando è commesso con eccezionale indifferenza e particolare disprezzo verso la vita e gli altri.

Giuseppa Cassaniti Mastrojeni
presidente AIFVS
12 ottobre 2009

Documenti