Benvenuti nel sito dell'Associazione I Bambini di Flami e Ale

24

mag

2013

Santa messa dall'Etiopia


Cara sig.ra Teresa, come va?

un saluto dall'Etiopia.
Ieri ho celebrato la Messa in ricordo di Flami e Ale e nel Vangelo che abbiamo letto, tutto in lingua nuer ma prima mi sono letto bene la traduzione, c'era questa bellissima frase di Gesù: chi crede in me non morirà e lo risusciterò l'ultimo giorno. Che bello credere che il nostro ultimo giorno, il giorno della nostra morte, risusciteremo ad un'altra vita, una magnifica vita con Dio, per sempre. Che bello credere che Flami e Ale sono vivi ora con Dio e ci aspettano, non subito, ma un giorno li rincontreremo in Dio, in Gesù
Volevo farle partecipe di questo pensiero che ho avuto durante la Messa ieri e che crediamo sia vero.
con affetto un saluto
Abba Filippo

Caro Padre,
ci ha fatto il regalo più bello e insperato, celebrando una SS Messa in memoria dei cari Flaminia ed Alessio.
Mi sono commossa fino alle lacrime e mentre, qui a Roma, ero in chiesa a pregare per i due ragazzi, il mio pensiero è volato spesso in Etiopia, immaginando una chiesa piena di bambini, che pregavano per i nostri Angeli.
Mia figlia e Alessio amavano i bimbi, soprattutto quelli poveri e meno fortunati, e proprio per questo abbiamo creato un'associazione onlus che li assiste e li supporta.
Che dire di più?
Spero un giorno di incontrarla e di ricevere da Lei quel conforto in Cristo che qualche volta, sopraffatta dal dolore, viene meno...
La abbaccio e la ringrazio.
Sono certa che anche Flami e Ale hanno ricevuto da Lei un immenso regalo.

Teresa Chironi

24 maggio 2013