Benvenuti nel sito dell'Associazione I Bambini di Flami e Ale

26

nov

2008

Investì e uccise coppia di fidanzati. il pirata lucidi condannato a 10 anni


Condannato per omicidio volontario l'uomo che a maggio scorso falciò Alessio Giuliani e Flaminia Giordani

$entry->title

ROMA- Il Gup Marina Finiti ha riconosciuto colpevole del reato di omicidio volontario con dolo eventuale Stefano Lucidi, che il 22 maggio scorso investì ed uccise con l'auto del padre Alessio Giuliani e Flaminia Giordani, due ragazzi che viaggiavano a bordo di uno scooter. Il pm Carlo Lasperanza aveva chiesto 14 anni. È la prima volta in Italia che viene configurato questo reato in un caso di incidente stradale. Si tratta anche della condanna più pesante mai comminata nel nostro Paese. Il giudice per prendere la sua decisione non ha impiegato più di mezz'ora e la sua sentenza ha lasciato pienamente soddisfatti sia il pubblico ministero Carlo Lasperanza che da sempre ha sostenuto questa tesi, sia l'avvocato Francesco Caroleo Grimaldi, difensore dei famigliari delle vittime.

L'AVVOCATO DEI FIDANZATI - Infatti, l’avvocato Francesco Caroleo Grimaldi ha detto che «la condanna a 10 anni per omicidio volontario con dolo eventuale comminata a Lucidi è una sentenza giusta». E ha aggiunto: «Dedichiamo a tutti quei ragazzi che hanno perso la vita e non hanno avuto giustizia. Che questa sentenza costituisca un monito severissimo per tutti quei giovani che hanno perso il senso della loro vita e il rispetto profondo della vita altrui».

L'AVVOCATO DELLA DIFESA - Di tutt'altro avviso l’avvocato Basilio Fiore, dopo la sentenza del gup Marina Finiti: «Una decisione in contraddizione con la giurisprudenza di legittimità. Credo che ci sia qualche altra sentenza di merito in linea con questa, ma sono convinto che potrà resistere al vaglio del giudice d’appello. Aspettiamo il deposito delle motivazioni della sentenza e poi impugneremo questa decisione».

fonte: Corriere della Sera.it

26 novembre 2008